Via libera del Parlamento Ue all’eliminazione del ‘geo-blocking’ sull’e-commerce

print mail facebook twitter single-g-share

Il provvedimento consentirà ai cittadini europei di acquistare servizi online forniti per un altro Stato membro alle stesse condizioni generali e di prezzo vietando così la discriminazione per nazionalità spesso perpetrata da produttori. Esclusi gli audiovisivi

ARTICOLI CORRELATI

    TUTTI i post di: Mattia Drago

    Visualizza altri post
    LOADING
    LASCIA UN TUO COMMENTO