Ong e trafficanti, Sea-watch: “Non abbiamo contatti in Libia, quelli ce li ha l’Ue”

print mail facebook twitter single-g-share

L’organizzazione umanitaria tedesca difende il proprio operato e lancia sospetti sull’addestramento della Guardia costiera di Tripoli che sarebbe in contatto con gli scafisti

LASCIA UN TUO COMMENTO