Per Draghi “La crisi è alle spalle” e la Bce prepara la fine della politica ‘accomodante’

print mail facebook twitter single-g-share

Il presidente della Banca centrale europea vede una ripresa “solida e sempre più ampia”, e il direttivo dell’istituto discuterà della fine (più o meno) graduale del quantitative easing

LASCIA UN TUO COMMENTO