EnDaily

17/09/2018

               ...  “L’unica alternativa al Chequers plan è quella di uscire dall’Unione europea senza raggiungere alcun accordo”. Theresa May, premier britannica.

13/09/2018

               ... quando chiediamo all’Italia di perseguire il consolidamento fiscale, è perché è nel suo interesse continuare a ridurre il suo debito pubblico molto alto, che pesa molto sulla capacità del Paese di investire a vantaggio dei suoi cittadini e indebolisce la fiducia degli investitori”. Pierre Moscovici, commissario europeo agli Affari economici.

11/09/2018

               ... La quarta rivoluzione industriale, l’internet delle cose, i dati che vengono raccolti on line, pongono questioni che non possono essere risolte solo da un approccio regolatorio, anche se tutti poi rispettassero le regole al cento per cento molte tematiche di antitrust, di privacy, di diritti dei consumatori resterebbero irrisolte". Giovanni Buttarelli, Garante europeo per la protezione dei dati.

10/09/2018

               ... Abbiamo intenzione di inviare personale in Italia per valutare il forte incremento di violenza e di razzismo contro migranti, persone di discendenza africana e Rom”. Michelle Bachelet, Alta Commissaria delle Nazioni Unite per i diritti umani.

06/09/2018

               ... "Il gender budgeting è uno strumento essenziale per l’implementazione dell’uguaglianza tra uomini e donne. La Commissione europea lo riconosca come obiettivo chiave nella programmazione per il Quadro Finanziario pluriennale". Angelika Mlinar, eurodeputata del gruppo liberale Alde.

05/09/2018

               ... “Il nostro appello al Parlamento europeo è l’ultima opportunità per difendere la democrazia e la libertà in Ungheria”. Marta Pardavi, della ong per i diritti umani Hungarian Helsinki Committee.

04/09/2018

               ... I britannici possono scegliere, possono rimanere nel Mercato Unico, come la Norvegia, ma devono poi accettare tutte le regole previste e i contributi alla solidarietà europea, perché altrimenti qualsiasi Paese terzo potrebbe richiedere per avere gli stessi benefici”. Michel Barnier, capo negoziatore Ue per la Brexit.

26/07/2018

               ... Avevo intenzione di concludere un accordo oggi e abbiamo raggiunto un accordo oggi. Abbiamo identificato un numero di aree su cui lavorare insieme”. Jean-Claude Juncker, presidente della Commissione europea, dopo l'incontro con il presidente Usa Donald Trump sul commercio.

23/07/2018

               ... L’Unione europea corre il rischio di non essere più un protagonista, ma di inseguire Trump o Putin”.  Antonio Tajani, presidente del Parlamento europeo.

19/07/2018

               ... l’industria automobilista statunitense non ha chiesto i dazi, né li hanno chiesti i sindacati o il partito Repubblicano”. Cecilia Malmstrom, commissaria Ue al Commercio.

17/07/2018

               ... Per come stanno andando le cose, resteremo qui, da una parte e dall’altra fissandoci l’un l’altro come estranei. È follia, pura pazzia totale”. Xavier Bertrand, presidente della regione di Calais, Hauts-de-France, parlando del rapporto con Dover in vista della Brexit.

16/07/2018

               ...  Nessuno ha fretta di portare il Ceta in aula, vogliamo capire se realmente è vantaggioso per il nostro Paese, anche se al momento ci sembra di no, perché nulla ci sta dicendo in modo concreto e con dati reali e razionali che la posizione che abbiamo assunto nel contratto di governo è una posizione sbagliata". Gian Marco Centinaio, ministro delle Politiche agricole.

12/07/2018

               ... “L’ambiente esterno sfavorevole, come la crescita delle le tensioni commerciali con gli Stati Uniti, possono smorzare la fiducia e penalizzare l’espansione economica ... a [frenare la ripresa europea] concorre l’incertezza politica aumentata in alcuni Stati membri”. Valdis Dombrobvskis,  commissario europeo per l’Euro.

10/07/2018

               ... "Caro Presidente Trump: l’America non ha e non avrà un alleato migliore dell’Europa e questo va ricordato domani al vertice Nato, ma soprattutto quando incontrerà il presidente russo Putin a Helsinki. Vale sempre la pena sapere: chi è il tuo amico strategico? E chi è il tuo problema strategico?”. Donald Tusk, presidente del Consiglio europeo.

09/07/2018

               ... [La premier Theresa May] ha fatto troppe concessioni all’Ue, temo che ora Bruxelles prenderà tutto quello che offriamo e chiederà ancora di più, perché fanno sempre così. Spero che le mie dimissioni portino a un ripensamento della strategia e sull’allineamento troppo stretto con le regole Ue in futuro”. David Davis, ex ministro britannico per la Brexit.

03/07/2018

               ... Dopo il Consiglio europeo ci chiedono se il bicchiere è mezzo pieno o mezzo vuoto. Io penso sempre che potrebbe essere più pieno". Jean-Claude Juncker, presidente della Commissione europea.  

02/07/2018

               ... Non ci saranno mai dei rimpatri dell’Ue verso la Libia o navi europee che rimandano i migranti in Libia. Questo è contro i nostri valori, il diritto internazionale e quello europeo. Siamo ben al corrente della situazione inumana per molti migranti in Libia”. Natasha Bertaud, portavoce della Commissione europea per la migrazione .

29/06/2018

               ... “La Francia non è un Paese di primo arrivo e, conformemente ai principi di diritto internazionale e umanitario, spetta agli Stati Ue che si affacciano sul Mediterraneo come l’Italia condurre le operazioni di salvataggio”. Emmanuel Macron, presidente della Repubblica francese.

27/06/2018

               ... le relazioni transatlantiche sono sottoposte a forti pressioni a causa delle politiche del presidente Trump, nonostante i nostri instancabili sforzi per mantenere l’unità dell’Occidente [...] mentre speriamo per il meglio, dobbiamo essere pronti a preparare la nostra Unione agli scenari peggiori”. Donald Tusk, presidente del Consiglio europeo.

26/06/2018

               ... L’ecosistema dell’informazione digitale, poiché sottopone gli utenti a continua sorveglianza mentre essi sono connessi e ottiene le informazioni di cui necessita da alcuni algoritmi che producono numerosi introiti, è una minaccia reale per le persone e la democrazia”. Giovanni Buttarelli, garante europeo per la protezione dei dati.

Visualizza altri post
LOADING