L’agenda europea della settimana

agenda

I capi di Stato e di governo dell’Ue si ritrovano a Tallinn per discutere il futuro dell’Europa in un vertice informale convocato prima del summit per il digitale voluto dalla presidenza estone del Consiglio Ue. La cena è certamente il momento per poter tenere un confronto politico sulla Brexit, tema che ‘agita’ i lavori europei della settimana. Prima della cena informale dei leader, il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk incontra Theresa May a Londra, mentre a Bruxelles il presidente del Parlamento europeo Antonio Tajani discute con il ministro britannico per la Brexit, David Davies, che sarà impegnato nel quarto round negoziale a Bruxelles.

L’Italia illustra a Bruxelles la validità della candidatura di Milano quale prossima possibile sede dell’Ema, l’Agenzia europea del farmaco che a causa del divorzio di Lonbra dovrà essere trasferita. Parlamentari impegnati a preparare la sessione plenaria della settimana prossima, ma la commissione Affari economici lascia spazio a Mario Draghi per il tradizionale dialogo economico con il presidente della Bce.

Questo articolo è visibile solamente agli abbonati, oppure hai letto più di 5 articoli di Eunews in 30 giorni (paywall), per continuare la lettura, abbonati ora o effettua il login se già abbonato.