L’agenda europea della settimana

agenda

Bruxelles – Il discorso della cancelliera tedesca sul futuro dell’Europa spicca nell’agenda dei lavori della settimana a dodici stelle. Angela Merkel traccia la rotta da seguire, per quello che in Parlamento europeo suona il suo discorso di eredità politica dopo l’annuncio della sua uscita di scena politica.

Il Parlamento riunito a Strasburgo decide che bilancio pluriennale vuole per i prossimi sette anni, ed è pronto a richiamare all’ordine la Romania, prossimo presidente dei turno del Consiglio, per il mancato rispetto dello stato di diritto. A Strasburgo attesi anche gli avvocati di Asia Bibi.

A Bruxelles i ministri degli Affari europei cercano di favorire un accordo sulla Brexit, mentre i presidenti di Consiglio e Commissione Ue, Donald Tusk e Jean-Claude Juncker rappresentano tutti i Ventotto nel summit Ue-Sudafrica chiamato a ridefinire i rapporti di cooperazione bilaterale.

La Commissione ospita la settimana sui prodotti per la sicurezza, mentre l’Alto rappresentante per la politica estera e di sicurezza, Federica Mogherini, presiede il consiglio di associazione con l’Albania, Paese candidato all’accesso all’Ue.

Questo articolo è visibile solamente agli abbonati, oppure hai letto più di 5 articoli di Eunews in 30 giorni (paywall), per continuare la lettura, abbonati ora o effettua il login se già abbonato.