Rassegna Stampa

Un’agenda innovativa per l’Europa

La posta in gioco in Europa è molto alta.

La posta in gioco in Europa è molto alta. Riguarda le politiche e le istituzioni. Per quanto riguarda le politiche, si tratta di stabilire se continuare lungo la strada della austerità fiscale e basta. Per quanto riguarda le istituzioni, si tratta di stabilire se continuare a lasciare al Consiglio europeo (dei capi di stato e di governo) le principali decisioni relative alle politiche economiche e fiscali. Se è accettabile l’ipotesi che ci sia (stato) un nesso tra le politiche che si sono imposte e la sede in cui sono state decise, allora un’agenda istituzionale, e non solo di policies, dovrebbe entrare nel dibattito pubblico. Riguardo alle prossime elezioni parlamentari, la domanda da porsi è la seguente: può il Parlamento europeo bilanciare il ruolo dei governi nazionali nelle decisioni di politica economica e fiscale? […]

Di Sergio Fabbrini

Continua a leggere su Il Sole 24 ore