Con la Brexit l’Ue accelera sulla Difesa comune

print mail facebook twitter single-g-share

L’addio del Regno Unito può facilitare un progetto che prima era osteggiato principalmente da Londra. Grazie alla spinta fornita dalla “Global Strategy” elaborata dall’Alto rappresentante per la politica estera Federica Mogherini, Italia, Francia, Germania e Spagna hanno messo a punto una piano condiviso, non si parla di un esercito europeo ma di maggiore autonomia e integrazione, con un’attenzione particolare all’Africa