Elezioni Ue: l’affermazione degli euroscettici è un campanello d’allarme

print mail facebook twitter single-g-share

Le reazioni a caldo dopo l’exploit dei partiti estremisti, la vittoria dei partiti consolidati (che comunque perdono molti seggi) e uno sguardo alla corsa per la presidenza della Commissione