Verhofstadt: “Berlusconi per 10 anni in Consiglio europeo ha parlato di donne e calcio ”

print mail facebook twitter single-g-share

È iniziato con una stoccata all’ex Cavaliere l’intervento in Aula di Guy Verhofstadt, capogruppo dei liberali Alde, durante l’audizione di Matteo Renzi

“Presidente contiamo su di lei per ridare all’Italia un ruolo centrale di motore dell’integrazione europea e non per sprecare tempo a parlare di donne e di calcio come ha fatto Berlusconi per 10 anni al Consiglio europeo”. È iniziato con una stoccata all’ex Cavaliere l’intervento in Aula di Guy Verhofstadt, capogruppo dei liberali Alde, durante l’audizione di Matteo Renzi. L’ex premier belga e candidato alle scorse elezioni alla Presidenza della Commissione europea, ha iniziato il suo discorso parlando in italiano e a Renzi ha detto: “Contiamo su di lei per riaffermare l’impegno europeo del vostro Paese, per rilanciare anche il progetto europeo, così come lo immaginava Altiero Spinelli. E per ridare all’Italia nella buona tradizione di Romano Prodi un ruolo centrale di motore dell’integrazione europea e non per sprecare tempo come ha fatto Berlusconi che ha perso 10 anni a parlare in Consiglio europeo di donne e calcio”.