Sostieni
il giornalismo di qualità
ABBONATI ORA
HOT TOPICS  / Certificato Covid Recovery plan Elezioni Germania 2021 Coronavirus Brexit SmartEvent
Il Fondo salva-stati potrà ricapitalizzare direttamente le banche

Il Fondo salva-stati potrà ricapitalizzare direttamente le banche

Pdf qui: Comunicato vertice euro

DICHIARAZIONE DEL VERTICE DELLA ZONA EURO
– 29 giugno 2012 –
• Affermiamo che è imperativo spezzare il circolo vizioso tra banche e debito sovrano. La
Commissione presenterà a breve proposte relative a un meccanismo di vigilanza unico
fondate sull’articolo 127, paragrafo 6. Chiediamo al Consiglio di prenderle in esame in via
d’urgenza entro la fine del 2012. Una volta istituito, per le banche della zona euro, un
efficace meccanismo di vigilanza unico con il coinvolgimento della BCE, il MES potrà
avere facoltà, sulla scorta di una decisione ordinaria, di ricapitalizzare direttamente gli
istituti bancari. Questa procedura si baserà su un’appropriata condizionalità, ivi compresa
l’osservanza delle regole sugli aiuti di Stato, che dovrebbe essere specifica per ciascun
istituto, specifica per settore ovvero applicabile a tutta l’economia e sarà formalizzata in un
memorandum d’intesa. L’Eurogruppo esaminerà la situazione del settore finanziario
irlandese nella prospettiva di migliorare ulteriormente la sostenibilità del programma di
aggiustamento che sta dando buoni risultati. Casi simili saranno trattati allo stesso modo.
• Insistiamo affinché sia concluso celermente il memorandum d’intesa allegato al sostegno
finanziario a favore della Spagna per la ricapitalizzazione del suo settore bancario.
Riaffermiamo che l’assistenza finanziaria sarà fornita dal FESF fino a quando il MES non
sarà disponibile, meccanismo al quale sarà in seguito trasferita senza ottenere status
preferenziale. 2
IT
• Affermiamo il nostro forte impegno a compiere quanto necessario per assicurare la stabilità
finanziaria della zona euro, in particolare facendo ricorso, in modo flessibile ed efficace, agli
strumenti FESF/MES esistenti al fine di stabilizzare i mercati per gli Stati membri che
rispettino le raccomandazioni specifiche per paese e gli altri impegni, tra cui i rispettivi
calendari, nell’ambito del semestre europeo, del patto di stabilità e crescita e delle procedure
per gli squilibri eccessivi. Tali condizioni dovranno figurare in un memorandum d’intesa. Ci
compiacciamo che la BCE abbia convenuto di fungere da agente per conto del FESF/MES
nel condurre operazioni di mercato in modo effettivo ed efficace.
• Incarichiamo l’Eurogruppo di attuare tali decisioni entro il 9 luglio 2012.

ARTICOLI CORRELATI

AstraZeneca, il Tribunale ordina la consegna di 50 mln di dosi agli Stati entro settembre. Per l'UE è una vittoria, ma solo di principio
Uncategorized

AstraZeneca, il Tribunale ordina la consegna di 50 mln di dosi agli Stati entro settembre. Per l'UE è una vittoria, ma solo di principio

La sentenza del Tribunale di prima istanza di Bruxelles sul contenzioso in corso tra Commissione Europea e la società farmaceutica anglo-svedese sulla mancata consegna delle dosi di vaccino conferma una violazione degli obblighi del contratto: avrebbe dovuto usare il sito di Oxford per consegnare le dosi mancanti per l'UE
La politica di innovazione dell’Unione europea
Uncategorized

La politica di innovazione dell’Unione europea

La politica di innovazione, fondamentale per lo sviluppo socio-economico europeo, tocca numerosi aspetti, dall’ambiente, al digitale, al lavoro. L’Unione europea cerca, laddove possibile, di unificare gli sforzi in tal senso, per sfruttare il potenziale del suo mercato unico.