Turismo: l’Ue pensa a un “brand europeo” e punta a raddoppiare i viaggiatori in arrivo

print mail facebook twitter single-g-share

Dal settore dipende il 10% del Pil e della forza lavoro dell’Unione. Tajani: “Parte essenziale del mosaico che compone il nostro tessuto produttivo”

TUTTI i post di: Paola Tavola

Visualizza altri post
LOADING
LASCIA UN TUO COMMENTO