Stop ai sovrapprezzi per gli acquisti online in altri Paesi Ue

print mail facebook twitter single-g-share

Raggiunto un accordo tra Consiglio e Parlamento per mettere fine al ‘geoblocking’, la pratica per cui si aumentano i costi su internet per gli acquirenti stranieri o addirittura si impedisce la vendita. Il provvedimento non vale per i prodotti audiovisivi e non comporta l’obbligo di spedizione

LASCIA UN TUO COMMENTO