Per Juncker l’Ue di oggi è come un bar italiano: “Ognuno ordina un caffè diverso”

print mail facebook twitter single-g-share

Il presidente della Commissione europea spiega la difficoltà di prendere decisione facendo il paragone con le dinamiche tipiche delle caffetterie tricolori. “Chi lo vuole normale, chi doppio, chi macchiato…”

ARTICOLI CORRELATI

    TUTTI i post di: Emanuele Bonini

    Visualizza altri post
    LOADING
    LASCIA UN TUO COMMENTO