Ue Turchia migranti

Violenze e abusi sui migranti ai confini croati: Amnesty International: “UE complice”

print mail facebook twitter single-g-share

Tra i maltrattamenti più comuni l’ONG denuncia violenze fisiche e la confisca dei beni, il tutto con lo scopo da parte delle autorità croate di dissuadere i migranti dal compiere ulteriori tentativi di entrare nel Paese

TUTTI i post di: Tullio Aversa

Visualizza altri post
LOADING
LASCIA UN TUO COMMENTO