Perché serve una memoria europea

print mail facebook twitter single-g-share

Se il Trattato di Roma viene usato à la carte come un menu qualsiasi, viene da chiedersi se ha senso crederci ancora o se non è meglio tenersi l’euro, il mercato unico e l’Erasmus ben stretti e riporre per sempre nello scaffale della storia il Manifesto di Ventotene e tutte le altre bibbie federaliste

ARTICOLI CORRELATI

    TUTTI i post di: Roberto Sommella

    Visualizza altri post
    LOADING
    LASCIA UN TUO COMMENTO