Avramopoulos boccia la Romania e plaude ai progressi della Bulgaria: “La riforma giudiziaria va ancora monitorata”

print mail facebook twitter

Il Commissario europeo per le migrazioni, gli affari interni e la cittadinanza non fa sconti al governo di Bucarest: “non si è impegnato abbastanza”. Corruzione e indipendenza della magistratura sono battaglie ancora dure da vincere

TUTTI i post di: Gaia Terzulli

Visualizza altri post
LOADING
LASCIA UN TUO COMMENTO