Italia, stagnazione senza fine. Frena la crescita, accelerano deficit e debito

print mail facebook twitter single-g-share

Le previsioni economiche d’autunno della Commissione europea confermano una volta di più le difficoltà del sistema Paese, fanalino di coda per prestazioni economiche. La debolezza dell’industria si propaga ai servizi, e le banche non fanno prestiti.

TUTTI i post di: Emanuele Bonini

Visualizza altri post
LOADING
LASCIA UN TUO COMMENTO