L’Ue indaga sulla conformità delle esenzioni fiscali dei porti italiani

print mail facebook twitter single-g-share

Le autorità portuali italiane sono esenti dalle tasse sul reddito delle società che traggono profitto dal commercio marittimo, secondo Bruxelles la legislazione dello Stivale rischia di non essere compatibile con le norme europee in materia di aiuti di stato

TUTTI i post di: Giulio Caratelli

Visualizza altri post
LOADING
LASCIA UN TUO COMMENTO