Corte UE: Italia viola le regole sui pagamenti della P.A., ora rischio multe

print mail facebook twitter

I giudici di Lussemburgo danno ragione alla Commissione europea, il settore pubblico ha infranto le regole che fissano a 60 giorni il limite massimo per pagare le commesse. L’Italia deve adeguarsi da un punto di vista giuridico e amministrativo. Amendola: “Stiamo recuperando il tempo perduto”

ARTICOLI CORRELATI

    TUTTI i post di: Ezio Baldari

    Visualizza altri post
    LOADING
    LASCIA UN TUO COMMENTO