Nucleare, “la legislazione sulla sicurezza in UE deve essere aggiornata”

print mail facebook twitter

La relazione della Corte dei Conti europea: Bruxelles “ha assolto i propri obblighi previsti dall’Euratom, ma ci sono margini di miglioramento”. Alla fine del 2019, dicono da Lussemburgo, in Europa erano attivi 124 reattori nucleari in 14 Stati membri

LASCIA UN TUO COMMENTO