Il Coronavirus costa all’UE 22,2 miliardi di euro di mancato export tra febbraio e marzo

print mail facebook twitter

I dati Eurostat confermano la debolezza della domanda esterna quale fattore per la crisi da COVID-19. Le misure restrittive anti-contagio hanno permesso anche minori importazioni (-23,8 miliardi di euro)

TUTTI i post di: Renato Giannetti

Visualizza altri post
LOADING
LASCIA UN TUO COMMENTO