Sostieni
il giornalismo di qualità
ABBONATI ORA
HOT TOPICS  / Certificato Covid Recovery plan Elezioni Germania 2021 Coronavirus Brexit SmartEvent
Questo autunno immergiti nella cultura italiana “senza folla”, all'interno delle mura delle cittadine storiche

Questo autunno immergiti nella cultura italiana “senza folla”, all'interno delle mura delle cittadine storiche

L’Italia, con tutte le sue possibilità a livello turistico, può diventare l’opzione migliore per chi vuole fare un viaggio questo autunno. Per chi ama esplorare a piedi i borghi ed i centri cittadini, la piccola e storica città di Bergamo rappresenta la giusta miscela tra cultura italiana, patrimonio artistico e cibo fantastico. Andando a leggere tra le recensioni scritte da molti viaggiatori infatti, si capisce quanto questa città si presti bene per un turismo calmo e rilassato. I feedback lasciati dagli utenti si rivelano sempre un ottimo punto di partenza per scegliere cosa mangiare fuori casa ad esempio, per trovare un’ispirazione per un viaggio esplorativo come in questo caso, oppure per scoprire la recensione completa dei migliori casinò online per il proprio divertimento.

La Città Alta

La parte alta della città era originariamente uno strategico insediamento collinare romano mentre, sotto il dominio veneziano tra il 1428 e il 1797, Bergamo divenne una fiorente città industriale. Il suo patrimonio medievale è ben conservato, con le mura della città, patrimonio mondiale dell’UNESCO dal 2017. Le mura di difesa racchiudono la zona antica nota come Città Alta. Strade e piazza pavimentate con ciottoli, chiese riccamente decorate condividono lo spazio con caffè, negozi e ristoranti. Salendo sulla Torre civica, conosciuta con il nome di Campanone, è possibile ammirare panorami spettacolari e vedere la campana più grande della Lombardia che, come ogni sera alle 22, suona 100 rintocchi per rievocare la lotta di Bergamo durante il dominio veneziano. Le visite possono continuare a Piazza della Cittadella, al Museo di Scienze Naturali e al Museo Archeologico.

Alloggiare a Bergamo

A parte questo momento particolare dettato dall’emergenza sanitaria, Bergamo, in genere, ha meno folla di Venezia o di Firenze; può rivelarsi quindi la scelta ideale per passeggiate e visite esplorative per le vie cittadine e nelle bellissime basiliche presenti. Tornando nella zona residenziale, nel centro della Città Bassa, si trova l’Hotel Excelsior San Marco quattro stelle. Questo hotel si affaccia su un’incantevole piazza a ridosso di alcune vie esclusive del centro, vicino alla stazione e a breve distanza dall’aeroporto. L’hotel adotta i nuovi protocolli per garantire la sicurezza degli ospiti, tra cui una migliore pulizia, politiche di distanziamento sociale e check-in e check-out senza contatto, nonché un soggiorno minimo di 24 ore per tutte le camere tra gli ospiti. Ad ogni modo, in tutta la città è possibile scegliete tra una vasta gamma di alloggi; da pensioni e hotel più economici fino al lusso a cinque stelle del Relais San Lorenzo, parte del gruppo Small Luxury Hotels. La cucina bergamasca varia dalla pizza margherita ai casoncelli alla bergamasca, alla pasta fatta in casa con ripieno di carne e molto altro ancora. Ci sono dozzine di ristoranti da provare. La città è anche il luogo di nascita del gusto gelato chiamato stracciatella, il gelato con gocce di cioccolato, che venne servito per la prima volta al caffè La Marianna, nato dall’ingegno pasticcere di Enrico Panattoni. Bergamo è inoltre famosa per i diversi locali in cui è possibile allietarsi con degli ottimi vini e drink; sono molte infatti le enoteche che offrono vini provenienti da tutta Italia accompagnati da ottimi e ricchi taglieri di salumi e formaggi.

In conclusione

Il periodo che stiamo attraversando non deve influire negativamente sulla voglia di esplorare e di spostarsi che tutti gli appassionati di viaggio sentono propria. È chiaro che, con la dovuta attenzione e con coscienza, tutti noi dobbiamo rispettare le misure necessarie per preservare noi stessi e gli altri dalla possibilità di contagio. Non perdiamoci d’animo quindi. Oltre le grandi città ricche d’arte, storia e cultura come Roma, Milano, Napoli o Palermo ad esempio, nel nostro territorio abbiamo a disposizione una scelta molto ampia che riguarda mete meno gettonate e meno affollate a cui dedicare le nostre escursioni di piacere, che possono garantirci comunque un viaggio in sicurezza.