Sostieni
il giornalismo di qualità
ABBONATI ORA
HOT TOPICS  / Recovery plan Brexit Coronavirus
L'ambasciatrice Basile incontra la presidente della Camera belga Tillieux: Parlamenti fondamentali per i dossier UE

L'ambasciatrice Basile incontra la presidente della Camera belga Tillieux: Parlamenti fondamentali per i dossier UE

Bruxelles – L’ambasciatrice d’Italia in Belgio, Elena Basile, ha incontrato questa mattina presso la Camera dei Rappresentanti belga la presidente Eliane Tillieux, per uno scambio di vedute sui principali temi dell’agenda europea e interna.

L’ambasciatrice italiana in Belgio Elena Basile

“I parlamenti nazionali degli Stati membri possono avere un ruolo cruciale nell’avanzamento del dibattito sui principali dossier comunitari, ivi inclusa la questione migratoria” ha commentato l’ambasciatrice Basile. “La diplomazia parlamentare, in particolare tra Paesi fondatori, è un utile strumento per favorire un approccio coordinato su temi di interesse comune e rinsaldare la cooperazione bilaterale”, ha aggiunto.

È quindi stato toccato il tema della lotta al Covid-19, insieme al ruolo di coordinamento esercitato dalla UE in tema di vaccini e verso una maggiore uniformità nelle misure di contrasto alla pandemia.

L’incontro, nel corso del quale sono stati ricordati gli storici legami tra i due Paesi fondati anche sul contributo dell’emigrazione italiana e la profonda integrazione di quest’ultima a tutti i livelli nel mondo sociale, politico ed economico del Belgio, è stata altresì l’occasione per un approfondimento di carattere istituzionale su alcuni temi di politica interna, in particolare di ordine costituzionale.

L’ambasciatrice Basile e la presidente Tillieux, prima donna ad occupare lo scranno più alto

Eliane Tillieux

della Camera dei rappresentanti, hanno infine avuto modo di scambiare considerazioni sul tema della eguaglianza di genere e sul ruolo di esempio che la politica e l’amministrazione possono svolgere in tale ambito.

COVID, Commissione UE:
Cronaca

COVID, Commissione UE: "Certificato verde digitale non legittima nuovi controlli alle frontiere Schengen"

In audizione all'Europarlamento il commissario Didier Reynders precisa che la proposta "non ha nulla a che fare con i controlli alle frontiere interne", ma anzi "punta a facilitare la graduale riduzione delle restrizioni reintrodotte da alcuni Stati membri per permettere una piena libertà di movimento in sicurezza" in vista dell'estate. Appello degli eurodeputati per rendere gratuiti i tamponi