Bielorussia, cappio al collo dei media. Due giornaliste condannate e una reporter a processo per notizie scomode sul regime

Due anni di detenzione per “disturbo all’ordine pubblico” alle corrispondenti che hanno filmato la manifestazione in ricordo di Bandarenka. Una giornalista e un medico rischiano tre anni di carcere per aver rivelato le contraddizioni sulla morte dello stesso attivista