Sostieni
il giornalismo di qualità
ABBONATI ORA
HOT TOPICS  / Certificato Covid Recovery plan Elezioni Germania 2021 Coronavirus Brexit SmartEvent

"Le anime disegnate" l'edizione francese del libro-guida di Luca Raffaelli nel mondo dei personaggi di cartone presentato a Bruxelles

Bruxelles – Sarà presentata il 12 giugno a Bruxelles, al Museo del Fumetto alle 16.00, l’edizione francese di “Le anime disegnate. Il pensiero nei cartoon da Disney ai giapponesi e oltre”, (“Les âmes dessinées: ce qu’elles nous disent. De Disney aux Japonais et au-delà”) il libro “guida” di Luca Raffaelli in libreria in Italia dal 2018. Il testo, tradotto da Ida Giordano, è stato pubblicato in francese da Editions Mincione.

Il cinema d’animazione, sia quello umoristico sia quello più serio, pensa e ha una sua filosofia; anzi, varie filosofie. Raffaelli nel suo libro,  efficace e rivelatorio capovolgimento di “disegni animati”,  guida i lettori, sia i novizi, sia gli appassionati e gli esperti, in un percorso nel cinema animato ricco di riflessioni argute e sapienti, spiegando che esistono a Cartoonia molte scuole di pensiero.

L’autore individua tre maggiori filoni attitudinali dei personaggi di cartone: quello della Disney, quello dei cartoon statunitensi non-Disney e quello dei film e serie televisive giapponesi che, incidentalmente, sono chiamati proprio anime, abbreviazione dell’inglese animation. Topolino, Paperino e i personaggi della Walt Disney Company sono accomunati da una filosofia che Raffaelli sintetizza nel motto “uno per tutti”; il credo generale di tanti altri personaggi pure americani ma dallo spirito ben diverso, come quelli della Warner Bros, della Metro-Goldwyn-Mayer, della Hanna-Barbera o di altre case di produzione (Tom e Jerry, Gatto Silvestro, Will Coyote, Droopy o Braccobaldo Bau, per non parlare dei più recenti Simpson o BoJack Horseman), è invece quello più tragicomicamente sovversivo del “tutti contro tutti”; infine, lo spirito di gruppo che domina gli eroi e antieroi degli anime nipponici – da Mazinga Z a Candy Candy, da Sailor Moon a Evangelion – è sintetizzabile nella formula profondamente cooperativistica “tutti per uno”.

Raffaelli argomenta queste sottili distinzioni e i frequenti attraversamenti fra le tre filosofie in una trattazione senza formalismi, che dà del tu al lettore: di grande profondità analitica e con linguaggio diretto e amico.

I primi 80 anni del Manifesto di Ventotene
Cultura
IL CONTRIBUTO

I primi 80 anni del Manifesto di Ventotene

Nell’estate del 1941, mentre l’armata tedesca dilagava nell’Unione Sovietica, tre uomini, confinati sulla piccola isola italiana, Altiero Spinelli, Ernesto Rossi, Eugenio Colorni, solitari combattenti contro la dittatura del Duce, raccolgono in un programma di azione le riflessioni sul futuro di quell’Europa del dopoguerra