Sostieni
il giornalismo di qualità
ABBONATI ORA
HOT TOPICS  / Invasione russa in Ucraina Coronavirus Recovery plan Conferenza Futuro Allargamento UE
30% verde e 20% digitale, Von der Leyen ridisegna il recovery fund e rilancia il ruolo guida dell'UE
La presidente della Commissione europea, Ursula von der Leyen, nell'Aula del Parlamento europeo per il suo primo discorso sullo stato dell'Unione [Bruxelles, 16 settembre 2020]

30% verde e 20% digitale, Von der Leyen ridisegna il recovery fund e rilancia il ruolo guida dell'UE

La presidente della Commissione europea impone che il 20% delle risorse sia usato per il digitale, quindi chiede più competenze in materia di sanità, meno decisioni all'unanimità e riferimenti comuni per salari minimi

La presidente della Commissione europea impone che il 20% delle risorse sia usato per il digitale, quindi chiede più competenze in materia di sanità, meno decisioni all'unanimità e riferimenti comuni per salari minimi
L'accesso agli articoli è riservato agli utenti iscritti o abbonati
ISCRIVITI o ABBONATI
Sei già iscritto o abbonato? Effettua il login

ARTICOLI CORRELATI

Gas, al Vertice UE i leader discuteranno di un piano di emergenza coordinato in caso di tagli alle forniture dalla Russia
Green Economy

Gas, al Vertice UE i leader discuteranno di un piano di emergenza coordinato in caso di tagli alle forniture dalla Russia

Nella bozza di conclusioni, la richiesta ai governi di preparare con urgenza capitoli dedicati da aggiungere ai piani nazionali di ripresa e resilienza per attuare gli obiettivi del piano 'REPowerEU', con cui Bruxelles intende liberarsi dalla dipendenza dagli idrocarburi russi. I capi di Stato e governo riuniti a Bruxelles il 30 e 31 maggio per un Vertice straordinario dedicato ai temi della difesa e dell'energia nel contesto della guerra in Ucraina
RepowerEU, ecco il piano di Bruxelles per liberare l'Unione Europea dal gas russo
Economia

RepowerEU, ecco il piano di Bruxelles per liberare l'Unione Europea dal gas russo

Nuovi obiettivi su efficienza energetica e rinnovabili, spinta su idrogeno e biometano ma anche acquisti congiunti di gas e obbligo per gli Stati membri di installare sui tetti degli edifici pannelli solari, gradualmente tra il 2026 e il 2029. Bruxelles stima che per liberarsi dalle importazioni russe al più tardi entro il 2027 serviranno investimenti aggiuntivi per 210 miliardi