Grecia e Bulgaria inaugurano un nuovo terminale di Gnl per ridurre la dipendenza europea dal gas russo
Cronaca

Grecia e Bulgaria inaugurano un nuovo terminale di Gnl per ridurre la dipendenza europea dal gas russo

Posizionato a 18 chilometri dal porto di Alexandroupolis su una piattaforma galleggiante, sarà in grado di rigassificare 5,5 miliardi di metri cubi all'anno e a immagazzinarne 153.500. Secondo le stime sarà operativo dal 2023 e per l'UE è un progetto di importanza strategica per contribuire alla sicurezza energetica della Grecia e di altri paesi dell'Europa sudorientale tra cui Bulgaria, Romania e Serbia e diversificare l'approvvigionamento di gas della regione acquistando GNL da paesi come Stati Uniti, Egitto, Qatar e Algeria
Zelensky mette a nudo l'ambiguità di Orbán:
Politica Estera

Zelensky mette a nudo l'ambiguità di Orbán: "Sai cosa sta accadendo a Mariupol? Decidi da solo"

Nel suo intervento al Consiglio UE, il leader da Kiev ha chiesto il supporto armato e all'adesione all'Unione da parte di tutti i Ventisette, rivolgendosi direttamente al premier ungherese (da sempre legato a Putin): "Sai che è un omicidio di massa"
I leader UE pronti a nuove sanzioni contro la Russia di Putin. L'Ucraina sempre più vicina
Politica Estera