App Store Google play

Oneuro, il think tank di eunews, è primo settimanale italiano di approfondimento economico e di politica internazionale, nato con l’obiettivo di alimentare l’informazione e il confronto sui principali temi che riguardano il ruolo dell’Italia in Europa e dell’Europa nel mondo.

Scarica gratuitamente l’app dagli store iTunes e Google Play o leggi la versione online! Potete contattarci all’indirizzo: oneuro[at]eunews.it.

copertina

Numero 68:

Guerra all'Italia

  1. La guerra di Sarkozy a Gheddafi e all’Italia

    [di Elido Fazi] In un’email declassificata della Clinton, le vere ragioni dell’attacco alla Libia del 2011: sabotare i piani di Gheddafi per una nuova moneta alternativa al franco francese e indebolire i rapporti tra Libia e Italia. Una rivelazione scioccante, che segna definitivamente il tramonto dell’Europa così come l’avevamo immaginata.

  2. Il governo e la Cassa Depositi e Prestiti devono intervenire per salvare il risparmio e le banche italiane

    [di Enrico Grazzini] A causa dell’austerità europea, il sistema bancario italiano versa in condizioni critiche. Il fallimento di una piccola banca potrebbe infettare tutto il sistema, generando una crisi generalizzata di fiducia e consegnando il paese nelle mani della troika. Per questo il governo deve intervenire subito, facendo leva sulla Cassa Depositi e Prestiti.

  3. La politica di dominio tedesca finirà per distruggere l’Europa e la stessa Germania

    [di Romano Prodi] Renzi fa la voce grossa con la Merkel, ma due giornalisti tedeschi spiegano perché l’Italia non preoccupa la Germania: Renzi «ha radici cristiano-democratiche ed è politicamente più vicino alla Merkel che al greco Tsipras o allo spagnolo Iglesias». Per questo non potrà mai divenire leader di una sinistra sud-europea contrapposta alla Germania.

  4. 2016, quali prospettive per l’economia mondiale

    [di Vincenzo Comito] Nonostante il rallentamento la Cina resta il paese che ha maggiore influenza sullo sviluppo mondiale; nei prossimi anni essa probabilmente peserà tra un terzo e la metà della crescita globale del reddito, del commercio e della domanda di materie prime.

  5. Spagna, il futuro passa dalla Catalogna

    [di Luigi Pandolfi] Dopo le elezioni spagnole il bizantinismo politico degli accordi variabili prende il posto del solito bipartitismo. Centrale nel gioco delle alleanze la questione catalana.

  6. La libertà di movimento dei capitali può destabilizzare le economie

    [di Wolfgang Münchau] Parlare di controlli di capitale non è ancora considerato politicamente corretto, ma è sempre più evidente che l’assoluta libertà di movimento dei capitali destabilizza le economie – e va ripensata.

  7. TTIP e TPPA: accerchiare la Cina e subordinare l’Europa

    [di Maurizio Brignoli] Attraverso la realizzazione di alcuni grandi trattati sovranazionali, gli Stati Uniti puntano a realizzare l’accerchiamento della Cina, la subordinazione dell’UE e l’isolamento della Russia, con il relativo correlato di riduzione dell’occupazione, dei salari e dei diritti dei lavoratori.

PageAppOneuroRivisteContainerLeftArrow
PageAppOneuroRivisteContainerLeftArrow