App Store Google play

Oneuro, il think tank di eunews, è primo settimanale italiano di approfondimento economico e di politica internazionale, nato con l’obiettivo di alimentare l’informazione e il confronto sui principali temi che riguardano il ruolo dell’Italia in Europa e dell’Europa nel mondo.

Scarica gratuitamente l’app dagli store iTunes e Google Play o leggi la versione online! Potete contattarci all’indirizzo: oneuro[at]eunews.it.

copertina

Numero 79:

Il fallimento dell'austerità

  1. Come l’austerità ha distrutto l’Europa

    [di Thomas Fazi] Tutti i numeri del disastro.

  2. L’appello di Varoufakis: “Trasparenza in Europa ora!”

    [di DiEM25] L’appello dell’ex ministro delle finanze greco: «L’Unione europea si sta disintegrando a causa della cappa di segretezza che avvolge i processi decisionali a livello europeo. Rimuovere questo velo è ora di importanza fondamentale per il futuro dell’UE».

  3. Contro l’“unione per la sicurezza e la difesa”

    [di Agenor] Una “unione per la difesa e la sicurezza” che nasce imperfetta e fallace porterà, inevitabilmente, all’instabilità militare. Ma, a confronto dei precedenti, questo è un azzardo molto più rischioso: perché l’instabilità militare, alla fine, significa guerra.

  4. Le regole di bilancio europee violano il vincolo di risparmio-debito

    [di Andrea Terzi] La Commissione dice di voler stimolare al crescita senza creare nuovo debito. Ma questo non è possibile.

  5. Perché gli arabi non ci vogliono in Siria

    [di Robert Kennedy, Jr.] Robert Kennedy, Jr., nipote di JFK e attivista statunitense, ricostruisce il «disgustoso» contesto storico in cui inserisce la guerra in Siria, che affonda le radici in trent’anni di sostegno statunitense al terrorismo jihadista, fino ad arrivare alla creazione dell’ISIS da parte della CIA.

  6. Bruxelles: per un mea culpa dell’Occidente

    [di Marco Alloni] Per scongiurare la moltiplicazione degli attacchi terroristici in Europa non servono nuove “misure di sicurezza”; serve una rivoluzione della politica occidentale nei confronti del Medio Oriente.

  7. USA e Giappone si “mangiano” il 58% del nuovo debito 2016

    [di Maurizio Sgroi] Nel 2016 si prevede un aumento del debito pubblico globale di 1,7 trilioni di dollari, portando il totale a più di 42 trilioni di dollari. Al primo posto USA e Giappone.

PageAppOneuroRivisteContainerLeftArrow
PageAppOneuroRivisteContainerLeftArrow