App Store Google play

Oneuro, il think tank di eunews, è primo settimanale italiano di approfondimento economico e di politica internazionale, nato con l’obiettivo di alimentare l’informazione e il confronto sui principali temi che riguardano il ruolo dell’Italia in Europa e dell’Europa nel mondo.

Scarica gratuitamente l’app dagli store iTunes e Google Play o leggi la versione online! Potete contattarci all’indirizzo: oneuro[at]eunews.it.

copertina

Numero 90:

In or out?

  1. Il nuovo obiettivo della BCE: la deflazione

    [di Thomas Fazi] I tre Stati membri che hanno conseguito i migliori risultati in termini di stabilità dei prezzi, secondo la BCE? Tre paesi in deflazione.

  2. Riforme strutturali: l'attacco dell'Europa al mondo del lavoro

    [di Sergio Farris] La ricetta delle istituzioni europee per uscire dalla crisi? Salari più bassi e minori garanzie per i lavoratori. Ma la Francia non ci sta.

  3. Brexit ed il trilemma della globalizzazione

    [di Dani Rodrik] Il celebre economista Dani Rodrik: «La mia generazione di turchi considerava l’UE un faro di democrazia. Oggi sia è trasformata nel suo opposto».

  4. Carlo Calenda: sugli accordi commerciali non decidono i parlamenti

    [di Monica Di Sisto] Perché il ministro dello sviluppo economico italiano ha chiesto alla Commissione di tagliare fuori il Parlamento italiano, e tutti gli altri parlamenti europei, dal processo di ratifica del trattato di liberalizzazione commerciale Europa-Canada?

  5. La BCE continua a spingere la corda

    [di Francesco Saraceno] Il credito è sempre più abbondante e a buon mercato. Ma non c’è nessuno che voglia indebitarsi.

  6. Lo stimolo fiscale: decentralizzato o centralizzato?

    [di Rodolfo Signorino, Guido Iodice e Thomas Fazi] Uno stimolo fiscale decentralizzato per l’eurozona, realizzato attraverso una restrizione dei movimenti di capitale. È realmente possibile?

  7. Grecia, la tregua di Atene

    [di Dimitri Deliolanes] La speranza di Tsipras è di resistere fino al 2018, quando la prospettiva di sbarazzarsi di buona parte del debito diventerà più concreta e finirà il programma di “salvataggio” della Grecia.

PageAppOneuroRivisteContainerLeftArrow
PageAppOneuroRivisteContainerLeftArrow