L’agenda europea della settimana

agenda

 

Il Parlamento prepara la sessione Plenaria. Lavori ridotti al minimo, ma è qui nonostante tutto che si concentra l’attenzione. Sono attese le risposte del commissario designato all’Allargamento alle domande rivolte dagli europarlamentari. Un eventuale esito positivo rappresenterebbe un altro fondamentale passo in avati per l’insediamento della nuova Commissione. Spicca poi in agenda il dialogo economico con il presidente dell’Eurogruppo.

In Commissione tante le missioni esterne a caratterizzare l’agenda dei commissari. In particolare si segnalano gli impegni istituzionali del responsabile per gli Affari economici, Pierre Moscovici, atteso a Roma per incontri con il presidente della Repubblica e con il ministro dell’Economia.

Ferve l’attività in Consiglio, con cinque riunioni ministeriali in sei giorni. Attesi ministri dell’Agricoltura, degli Affari europei, della Cultura, dello Sport e del Commercio con l’estero. A Bruxelles attesi anche i ministri degli Esteri, per la ministeriale della NATO.

Questo articolo è visibile solamente agli abbonati, oppure hai letto più di 5 articoli di Eunews in 30 giorni (paywall), per continuare la lettura, abbonati ora o effettua il login se già abbonato.