L’agenda europea della settimana

agenda

 

I leader ci riprovano, stavolta di persona. Il vertice del Consiglio europeo torna a tenersi in forma normale, con i capi di Stato e di governo presenti fisicamente a Bruxelles, per cercare un accordo sul bilancio pluriennale comune e sul meccanismo per la ripresa. Il vertice del leader è forse l’appuntamento più atteso della settimana, ma non è l’unico di rilievo nell’agenda.

Il collegio dei commissari discute le politiche e le linee di risposta ad una possibile nuova ondata di Coronavirus, nel pacchetto che intende concentrarsi su diagnosi precoce e risposta al COVID-19. Ma la Commissione lavora anche al pacchetto contro la frode fiscale, composto da due comunicazione per gli Stati e la proposta di revisione della direttiva sulla cooperazione amministrativa nel settore fiscale.

Occhi puntati quindi su Francoforte, per la riunione del consiglio dei governatori della BCE per le decisioni di politica monetaria. Christine Lagarde illustra come di consueto l’esito della riunione, l’ultima prima della pausa estiva.

NB: l’agenda europea potrebbe subire variazioni e/o modifiche dell’ultimo momento.

Questo articolo è visibile solamente agli abbonati, oppure hai letto più di 5 articoli di Eunews in 30 giorni (paywall), per continuare la lettura, abbonati ora o effettua il login se già abbonato.