ema, milano, amsterdam, candidatura

Ema: la Commissione Ue se ne lava le mani, ma proprio lei aveva fatto la valutazione tecnica…

print mail facebook twitter

La decisione la presero i governi, anche sul sistema di voto a sorte, ma l’esecutivo comunitario aveva svolto un’analisi preventiva delle candidature. Che può aver viziato la scelta dei ministri

LASCIA UN TUO COMMENTO