Orbán introdurrà nella Costituzione il divieto di accoglienza e la difesa della cultura cristiana

print mail facebook twitter single-g-share

Con questa modifica costituzionale, che domani verrà approvata dal parlamento, il premier ungherese mira a contrastare l’introduzione di quote obbligatorie di accoglienza nell’Ue ed introdurrà la limitazione del diritto a manifestare

TUTTI i post di: Giulio Colazzo

Visualizza altri post
LOADING
LASCIA UN TUO COMMENTO