La premier britannica Theresa May tra la bandiera del suo Paese e quella dell'Ue

May: “Ritardare i negoziati non è un’opzione, il 29 marzo sarà Brexit”

print mail facebook twitter

La premier britannica e i partner europei riuniti a Salisburgo d’accordo solo sul velocizzare le trattative, ma su confine anglo-irlandese e cooperazione economica ancora tutto da vedere. Vertice straordinario a metà novembre.

LASCIA UN TUO COMMENTO