HOT TOPICS  / Hge Invasione russa in Ucraina Unione della Salute Coronavirus Recovery plan Energia Allargamento UE
Carlo Calenda, eurodeputato, lascia il PD
Carlo Calenda

Carlo Calenda, eurodeputato, lascia il PD

"Dal giorno della mia iscrizione ho chiarito che non sarei rimasto nel partito in caso di un accordo con il M5s"

Bruxelles – Carlo Calenda ha deciso di lasciare il Partito Democratico, con il quale era stato eletto eurodeputato, in contestazione dell’accordo con il Movimento 5 Stelle per la formazione di un governo.

L’ex ministro dello Sviluppo economico ha inviato una lettera al segretario Nicola Zingaretti e al presidente Paolo Gentiloni annunciando le sue dimissioni dalla Direzionale nazionale del partito ed ha fatto sapere che non rinnoverà la tessera per il prossimo anno. “E’ una decisione difficile e sofferta”, afferma Calenda nella lettera, aggiungendo che “dal giorno della mia iscrizione ho chiarito che non sarei rimasto nel partito in caso di un accordo con il M5s. La ragione è semplice: penso che in democrazia si possano, e talvolta si debbano, fare accordi con chi ha idee diverse, ma mai con chi ha valori opposti. Questo è il caso del M5s. Le ragioni le abbiamo spiegate ai nostri elettori talmente tante volte che non vale la pena ripeterle qui”.

Il segretario Pd Nicola Zingaretti lo ha invitato a ripensarci.