La Commissione UE vuole i dati di localizzazione dei cellulari “per prevedere la propagazione del COVID-19”

print mail facebook twitter single-g-share

Breton ha incontrato, on line, i capi delle aziende telefoniche europee. Ma l’operazione è tecnicamente complessa e lo scopo poco chiaro

ARTICOLI CORRELATI

    TUTTI i post di: Lena Pavese

    Visualizza altri post
    LOADING
    LASCIA UN TUO COMMENTO