Polonia, alle presidenziali sovranisti costretti al ballottaggio con il partito di Tusk

print mail facebook twitter

Il partito euro-scettico Diritto e Giustizia si conferma primo partito, ma non basta. Il presidente uscente Andrej Duda se la deve vedere i l12 luglio con il sindaco di Varsavia

LASCIA UN TUO COMMENTO