Sostieni
il giornalismo di qualità
ABBONATI ORA
HOT TOPICS  / Recovery plan Brexit Coronavirus
COVID, leader UE al tavolo divisi su gestione frontiere e certificati vaccinali

COVID, leader UE al tavolo divisi su gestione frontiere e certificati vaccinali

Il vertice dei capi di Stato e di governo convocato per fare il punto sulle modalità di gestione della pandemia si preannuncia complicato. Si privilegia il mercato unico e la circolazione di beni e servizi, mentre restano strette sulle persone
ISCRIVITI E LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI
Sostieni il giornalismo di qualità, abbonati a Eunews.
ACCEDI

ARTICOLI CORRELATI

COVID, Berlino richiude i confini insieme ad altri sette Paesi. L'Ue scrive ai governi:
Cronaca

COVID, Berlino richiude i confini insieme ad altri sette Paesi. L'Ue scrive ai governi: "Rispettare le raccomandazioni"

Commissione Europea preoccupata per le recenti decisioni unilaterali dentro l'area di libera circolazione Schengen. Oltre la Germania anche Belgio, Norvegia, Spagna, Austria, Ungheria, Finlandia, Danimarca hanno ripristinato controlli alle frontiere interne. "Gli Stati membri hanno concordato un approccio coordinato sulle limitazioni ai viaggi e devono rispettarlo"
COVID, Commissione UE:
Cronaca

COVID, Commissione UE: "Certificato verde digitale non legittima nuovi controlli alle frontiere Schengen"

In audizione all'Europarlamento il commissario Didier Reynders precisa che la proposta "non ha nulla a che fare con i controlli alle frontiere interne", ma anzi "punta a facilitare la graduale riduzione delle restrizioni reintrodotte da alcuni Stati membri per permettere una piena libertà di movimento in sicurezza" in vista dell'estate. Appello degli eurodeputati per rendere gratuiti i tamponi