Sostieni
il giornalismo di qualità
ABBONATI ORA
HOT TOPICS  / Certificato Covid Recovery plan Elezioni Germania 2021 Coronavirus Brexit SmartEvent

"Mirages" di Elena Basile, oggi presentazione a Bruxelles della versione francese della raccolta di racconti

Bruxelles – Si svolgerà oggi alle 17.00 la presentazione dell’edizione francese di “Mirages” , una raccolta di racconti di Elena Basile, uscita in italiano per Castelvecchi ed ora in francese per Editions du Sablon.

Con Basile, fino a pochi giorni fa ambasciatrice italiana in Belgio, ci saranno la traduttrice Marie-France Renard e l”attrice Delphine Roy che leggerà alcuni estratti  dei racconti. Con loro Katja Katanova, che accompagnerà l’incontro al violino.

Basile racconta storie di donne, ma in fondo anche storie di uomini. Anzi, spesso sono storie di uomini appena accennati, quasi in secondo piano, che però determinano, segnano, condannano la vita di donne che hanno poi il peso, la responsabilità vera di far muovere la società, la nostra storia.

Forse perché diplomatica ed abituata a girare il Mondo, certamente perché donna, Basile racconta storie che si svolgono dal Portogallo all’Ungheria, dalla Svezia al Canada, con protagoniste di questi racconti che sono donne sorprese in esperienze decisive che “rivelano d’un tratto un destino, con epifanica precisione”, è scritto nella presentazione del volume.

“Miraggi” è un titolo che non deve far immaginare sogni irraggiungibili, banali volubilità che si vogliono arbitrariamente attribuire alle donne, ma concrete attese di riscatto, che alle volte si concretizzano. Sogno, realtà, ironia, tutto in un linguaggio semplice, che coglie il lettore che non conosce l’autrice di sorpresa, inizi a leggere e non riesci più a fermarti, preso da un ritmo preciso, che accompagna la narrazione. Ogni parola è al posto giusto, senza sbavature, per far cogliere, sentire il momento vissuto da quella donna, in quel racconto, in quel momento di vita.

Per prenotarsi all’evento di oggi si può chiamare il numero di Bruxelles 026495308 o scrivere a Chapitre.douze@skynet.be.

I primi 80 anni del Manifesto di Ventotene
Cultura
IL CONTRIBUTO

I primi 80 anni del Manifesto di Ventotene

Nell’estate del 1941, mentre l’armata tedesca dilagava nell’Unione Sovietica, tre uomini, confinati sulla piccola isola italiana, Altiero Spinelli, Ernesto Rossi, Eugenio Colorni, solitari combattenti contro la dittatura del Duce, raccolgono in un programma di azione le riflessioni sul futuro di quell’Europa del dopoguerra