Copyright, Parlamento e Consiglio Ue trovano l’accordo per il web. Premiata la discrezionalità

print mail facebook twitter single-g-share

Riconosciuto il principio di dover pagare per i contenuti pubblicati, ma tutto è rimesso ad accordi che dovranno trovare le parti. Restano gli snippet, salvi meme ed enciclopedie on-line

LASCIA UN TUO COMMENTO