Commissione UE: “La Russia continua a promuovere campagne di disinformazione”

print mail facebook twitter single-g-share

Sono circa mille i casi attribuibili ai russi rintracciati da gennaio 2019, il doppio rispetto allo stesso periodo di un anno fa

ARTICOLI CORRELATI

TUTTI i post di: Tullio Aversa

Visualizza altri post
LOADING
LASCIA UN TUO COMMENTO