Ursula von der Leyen e Josep Borrell

Le ambizioni geopolitiche della nuova Commissione e l’impatto con la realtà

print mail facebook twitter single-g-share

La Commissione europea guidata da Ursula von der Leyen parte con un buon biglietto da visita in politica estera, ma, come sostiene Borrell, tra gli europei “le storie diverse hanno formato una diversa visione del mondo. Il risultato è che non abbiamo una comune cultura strategica”. Da qui si deve partire, e c’è molto da fare

LASCIA UN TUO COMMENTO