Sostieni
il giornalismo di qualità
ABBONATI ORA
HOT TOPICS  / Certificato Covid Recovery plan Elezioni Germania 2021 Coronavirus Brexit SmartEvent
Primo test negativo per Angela Merkel che aveva incontrato un medico contagiato. Anche in Germania scattano restrizioni
Angela Merkel

Primo test negativo per Angela Merkel che aveva incontrato un medico contagiato. Anche in Germania scattano restrizioni

Bruxelles – La Cancelliera tedesca sta bene, anche  il primo tampone effettuato oggi è stato negativo ma per precauzione  Angela Merkel rimane in regime di quarantena.  La decisione di fare i controlli è stata presa dopo la scoperta della positività al Covid-19 di un medico  che aveva incontrato nei giorni scorsi.

L’esito del primo test è stato comunicato dal portavoce del governo  Steffen Seibert, all’agenzia di stampa tedesca Dpa, aggiungendo che altri controlli verranno fatti nei prossimi giorni. Angela Merkel (65 anni) , venerdì scorso era stata vaccinata contro lo pneumococco dal medico risultato positivo.  Nel frattempo resterà auto-isolata a casa dove continuerà “a svolgere i suoi compiti”, ha spiegato il portavoce.

La cancelliera ha saputo di essere a rischio subito dopo l’intervento in televisione per illustrare le misure rafforzate decise per la Germania.  E non è stato facile neppure per lei mettere d’accordo i governatori dei diversi lander nell’adottare restrizioni dopo l’aumento dei contagi nel Paese, che ieri ha raggiunto la cifra di 22 mila.

“Coranavirus che si diffonde in Germania con preoccupante velocità” ha detto Angela Merkel dopo il vertice a cui hanno partecipato anche i ministri, spiegando che Stato federale, Lander e Comuni prendono la situazione molto seriamente e che le misure adottate “sono regole e non consigli, che polizia e gli addetti all’ordine pubblico ne sorveglieranno il rispetto e le violazioni saranno sanzionate”.

A partire da oggi i tedeschi dovranno evitare contatti all’esterno, al massimo tra due persone (non appartenenti allo stesso nucleo familiare) e mantenendo la distanza di sicurezza di 1,5-2 metri. Chiusi i ristoranti che potranno effettuare servizio a domicilio, ma si potrà andare al lavoro, fare la spesa e svolgere attività necessarie sempre nel rispetto delle distanze. Possibile anche fare sport all’aria aperta.