Sostieni
il giornalismo di qualità
ABBONATI ORA
HOT TOPICS  / Certificato Covid Recovery plan Elezioni Germania 2021 Coronavirus Brexit SmartEvent
Alexander Stubb guiderà la School of Transnational Governance dell'Istituto Universitario Europeo
Alexander Stubb

Alexander Stubb guiderà la School of Transnational Governance dell'Istituto Universitario Europeo

Bruxelles – L’Istituto Universitario Europeo (IUE) ha nominato Alexander Stubb nuovo Direttore della propria School of Transnational Governance (STG). Una nomina che arriva in una fase decisiva dello sviluppo della Scuola: Stubb, ha una “grande esperienza  politica, unita a solide credenziali accademiche, sia a livello nazionale che europeo“, spiega una nota dell’Istituto.

Ex Primo Ministro, Ministro delle Finanze, Ministro degli Esteri, Ministro del Commercio e dell’Europa della Finlandia tra il 2008 e il 2016, l’ultimo ruolo ricoperto da Alexander Stubb è stato quello di Vicepresidente della Banca Europea per gli Investimenti (BEI).  Inoltre, Stubb è stato europarlamentare (2004-2008) ed è stato coinvolto nel progetto europeo in diverse altre funzioni. Stubb corse anche, perdendo, nel 2018 contro Manfred Weber per diventare lo spitzenkandidat espressione dell’ala più liberal del PPE alla guida della Commissione europea.

Alexander Stubb entrerà in servizio alla STG il primo maggio 2020.

“Alexander Stubb ha una profonda esperienza nella definizione di politiche nazionali ed europee, sarà quindi una risorsa fondamentale per la STG” dichiara il presidente dell’IUE Renaud Dehousse. “Questo è un momento cruciale per la Scuola, che si sta affermando come il ponte dell’IUE verso il mondo, fornendo una formazione di punta sui processi decisionali che trascendono i confini nazionali. Ora più che mai la STG ha bisogno di una leadership carismatica e di una visione strategica: Alexander ha i tutti i requisiti per far assurgere la STG punto di riferimento per le classi dirigenti di tutto il mondo”.

“Mi unisco alla School of Transnational Governance con grande entusiasmo in questi tempi difficili – dice Stubb -. Ho sempre creduto nell’interdipendenza tra teoria e pratica. E ora, più che mai, dovremo rafforzare il dialogo fra gli attori istituzionali istituzionali, il mondo accademico, la società civile, il mondo degli affari, ed i media per affrontare le più grandi sfide del mondo di oggi. Questo è l’obiettivo della nostra Scuola”.

Stubb sostituirà Miguel Poiares Maduro, il cui mandato di direttore è giunto al termine. L’Istituto ringrazia il Professor Maduro per l’eccellente lavoro svolto in qualità di primo direttore dell’STG, alla quale ha dato un contributo fondamentale sin dalla fondazione, assicurandone poi lo sviluppo.

Il senatore Mario Monti, Presidente del Comitato Consultivo della STG, ha commentato: “Tenere nel debito conto la dimensione transnazionale – che caratterizza le principali sfide odierne come le pandemie, il cambiamento climatico o le disuguaglianze – è cruciale per una governance efficace, non solo per tutti i livelli di governo, ma anche per le imprese e le ONG. Nessuno è più qualificato di Alexander Stubb per guidare la School of Transnational Governance come nuovo Direttore. Con i suoi impressionanti risultati in politica, la sua leadership di pensiero nei dibattiti pubblici, la sua visione, ed il suo entusiasmo, Alex ha le credenziali per far affermare la Scuola come centro di eccellenza globale al crocevia tra istruzione e governo”.

I primi 80 anni del Manifesto di Ventotene
Cultura
IL CONTRIBUTO

I primi 80 anni del Manifesto di Ventotene

Nell’estate del 1941, mentre l’armata tedesca dilagava nell’Unione Sovietica, tre uomini, confinati sulla piccola isola italiana, Altiero Spinelli, Ernesto Rossi, Eugenio Colorni, solitari combattenti contro la dittatura del Duce, raccolgono in un programma di azione le riflessioni sul futuro di quell’Europa del dopoguerra