In Consiglio prosegue il braccio di ferro sulle condizioni per la ripresa dell’UE

print mail facebook twitter

I Paesi Bassi guidano capofila del gruppetto che chiede più condizionalità e più prestiti. A loro si aggiunge l’Ungheria, decisa a strappare concessioni. Dombrovskis: “Fare in fretta”. La presidenza croata difende la proposta della Commissione e lascia alla Germania il compito di mettere tutti d’accordo

TUTTI i post di: Emanuele Bonini

Visualizza altri post
LOADING
LASCIA UN TUO COMMENTO