HOT TOPICS  / Hge Invasione russa in Ucraina Unione della Salute Coronavirus Recovery plan Energia Allargamento UE

"Le anime disegnate" l'edizione francese del libro-guida di Luca Raffaelli nel mondo dei personaggi di cartone presentato a Bruxelles

Il 12 giugno, al Museo del Fumetto

Bruxelles – Sarà presentata il 12 giugno a Bruxelles, al Museo del Fumetto alle 16.00, l’edizione francese di “Le anime disegnate. Il pensiero nei cartoon da Disney ai giapponesi e oltre”, (“Les âmes dessinées: ce qu’elles nous disent. De Disney aux Japonais et au-delà”) il libro “guida” di Luca Raffaelli in libreria in Italia dal 2018. Il testo, tradotto da Ida Giordano, è stato pubblicato in francese da Editions Mincione.

Il cinema d’animazione, sia quello umoristico sia quello più serio, pensa e ha una sua filosofia; anzi, varie filosofie. Raffaelli nel suo libro,  efficace e rivelatorio capovolgimento di “disegni animati”,  guida i lettori, sia i novizi, sia gli appassionati e gli esperti, in un percorso nel cinema animato ricco di riflessioni argute e sapienti, spiegando che esistono a Cartoonia molte scuole di pensiero.

L’autore individua tre maggiori filoni attitudinali dei personaggi di cartone: quello della Disney, quello dei cartoon statunitensi non-Disney e quello dei film e serie televisive giapponesi che, incidentalmente, sono chiamati proprio anime, abbreviazione dell’inglese animation. Topolino, Paperino e i personaggi della Walt Disney Company sono accomunati da una filosofia che Raffaelli sintetizza nel motto “uno per tutti”; il credo generale di tanti altri personaggi pure americani ma dallo spirito ben diverso, come quelli della Warner Bros, della Metro-Goldwyn-Mayer, della Hanna-Barbera o di altre case di produzione (Tom e Jerry, Gatto Silvestro, Will Coyote, Droopy o Braccobaldo Bau, per non parlare dei più recenti Simpson o BoJack Horseman), è invece quello più tragicomicamente sovversivo del “tutti contro tutti”; infine, lo spirito di gruppo che domina gli eroi e antieroi degli anime nipponici – da Mazinga Z a Candy Candy, da Sailor Moon a Evangelion – è sintetizzabile nella formula profondamente cooperativistica “tutti per uno”.

Raffaelli argomenta queste sottili distinzioni e i frequenti attraversamenti fra le tre filosofie in una trattazione senza formalismi, che dà del tu al lettore: di grande profondità analitica e con linguaggio diretto e amico.