Sostieni
il giornalismo di qualità
ABBONATI ORA
HOT TOPICS  / HGE8 Certificato Covid Recovery plan Elezioni Germania 2021 Coronavirus Brexit SmartEvent
L'Europa di domani nella voce dei cittadini, a Strasburgo il primo panel della Conferenza sul futuro dell'UE

L'Europa di domani nella voce dei cittadini, a Strasburgo il primo panel della Conferenza sul futuro dell'UE

Tre giorni per formulare idee e proposte da presentare alle istituzioni per un cambio di passo nella democrazia europea: duecento cittadini si incontrano a Strasburgo ed estraggono a sorte i 20 "portavoce" che parteciperanno alla plenaria il 22-23 ottobre
L'accesso agli articoli è riservato agli utenti iscritti o abbonati
ISCRIVITI o ABBONATI
Sei già iscritto o abbonato? Effettua il login

ARTICOLI CORRELATI

Democrazia e clima le priorità dei cittadini europei per il futuro dell'UE
Green Economy

Democrazia e clima le priorità dei cittadini europei per il futuro dell'UE

Da oggi fino a domenica prendono il via a Strasburgo i panel di cittadini europei della Conferenza sul futuro dell'Europa, con la prima riunione del gruppo dedicato a "Un’economia più forte, giustizia sociale, gioventù". Dai primi contributi sulla piattaforma digitale emerge l'attenzione dei cittadini alla riforma delle Istituzioni europee e la richiesta di invertire la rotta sul cambiamento climatico
Ucraina, UE può sopravvivere all'inverno in caso di tagli del gas russo. Bruxelles e Washington:
Cronaca

Ucraina, UE può sopravvivere all'inverno in caso di tagli del gas russo. Bruxelles e Washington: "Al lavoro per evitare shock di approvvigionamento"

Attualmente le riserve sono al 42 per cento delle capacità, rileva Bruegel. Le preoccupazioni non riguardano il breve periodo. Nota congiunta USA-UE: "Obiettivo forniture continue anche in caso di un'ulteriore invasione russa dell'Ucraina". Kadri Simson in missione in Azerbaijan il 4 febbraio e negli Stati Uniti il 7 febbraio.
La metà degli adulti europei ha ricevuto la dose di richiamo, ma il divario immunitario in UE resta un problema
Cronaca

La metà degli adulti europei ha ricevuto la dose di richiamo, ma il divario immunitario in UE resta un problema

Ultimo traguardo dell'UE nella corsa alla vaccinazione. "Questo è positivo, ma dobbiamo fare di più", ammette la presidente della Commissione Europea von der Leyen, esortando "tutti quelli che possono" a "vaccinarsi e avere una dose di richiamo" per contrastare la diffusione di Omicron. Romania e Bulgaria non raggiungono il 50 per cento della loro popolazione vaccinata con doppia dose