HOT TOPICS  / Invasione russa in Ucraina Qatargate Coronavirus Recovery plan Energia Allargamento UE Hge
Lunedì 17 gennaio l'omaggio dell'Aula di Strasburgo a David Sassoli
David Sassoli apre da solo la seduta plenaria del 14-18 dicembre a Strasburgo

Lunedì 17 gennaio l'omaggio dell'Aula di Strasburgo a David Sassoli

Una cerimonia di commemorazione dell'Europarlamento riunito in plenaria nella capitale alsaziana. Sarà Enrico Letta, leader del Partito democratico, a pronunciare il discorso ufficiale. Funzionari, eurodeputati e giornalisti oggi raccolti fuori dal Parlamento di Bruxelles per il primo, sentito, omaggio al presidente scomparso

Bruxelles – Il Parlamento Europeo renderà omaggio al presidente David Sassoli, venuto a mancare nella notte, in una cerimonia di commemorazione che si terrà lunedì 17 gennaio, durante la seduta plenaria a Strasburgo. Sarà l’ex presidente del Consiglio Enrico Letta a pronunciare alle 18 il discorso ufficiale di omaggio e cordoglio al presidente scomparso come leader del Partito democratico, di cui Sassoli era membro dal 2009.

Commemorazione Sassoli
La commemorazione del presidente del Parlamento UE, David Sassoli, di fronte alla sede dell’Eurocamera a Bruxelles (11 gennaio 2022)

In un tweet commosso, Letta ha ricordato questa mattina Sassoli come un “amico unico, persona di straordinaria generosità, appassionato europeista. Per un uomo di visione e principi, teorizzati e praticati. Che cercheremo di portare avanti. Sapendo che non saremo all’altezza”.

La primissima commemorazione del presidente Sassoli da parte dei membri dell’Eurocamera si è invece tenuta alle 13 in punto di oggi, nella piazza su cui si affaccia l’ingresso della sede del Parlamento UE a Bruxelles. Organizzata dal gruppo S&D, di cui Sassoli era membro, alla commemorazione hanno partecipato esponenti di tutti gli eurogruppi: in prima fila, durante i lunghi minuti di silenzio e raccoglimento, la neo-presidente ad interim, Roberta Metsola, la presidente dei socialdemocratici, Iratxe García Pérez, e l’omologo dei popolari europei, Manfred Weber.

ARTICOLI CORRELATI