Sostieni
il giornalismo di qualità
ABBONATI ORA
HOT TOPICS  / Invasione russa in Ucraina NATO Coronavirus Recovery plan Energia Allargamento UE
Tetto al prezzo del gas, la proposta (anche) italiana fa capolino al Vertice UE. I leader chiederanno il coordinamento con i partner internazionali

Tetto al prezzo del gas, la proposta (anche) italiana fa capolino al Vertice UE. I leader chiederanno il coordinamento con i partner internazionali

Un price cap sul gas in discussione tra i capi di stato e governo riuniti a Bruxelles lunedì e martedì in un Consiglio europeo straordinario dedicato alla guerra in Ucraina, e alle conseguenze sul piano energetico e della difesa. L'idea del premier Mario Draghi è però quella di applicare il massimale solo al gas russo e solo quello in arrivo da gasdotti, per imporre una sanzione indiretta al Cremlino

Un price cap sul gas in discussione tra i capi di stato e governo riuniti a Bruxelles lunedì e martedì in un Consiglio europeo straordinario dedicato alla guerra in Ucraina, e alle conseguenze sul piano energetico e della difesa. L'idea del premier Mario Draghi è però quella di applicare il massimale solo al gas russo e solo quello in arrivo da gasdotti, per imporre una sanzione indiretta al Cremlino
L'accesso agli articoli è riservato agli utenti iscritti o abbonati
ISCRIVITI o ABBONATI
Sei già iscritto o abbonato? Effettua il login

ARTICOLI CORRELATI

Dal bando al petrolio russo al 'price-cap' sul gas, il vertice dei leader Ue rischia di chiudersi in un nulla di fatto
Politica

Dal bando al petrolio russo al 'price-cap' sul gas, il vertice dei leader Ue rischia di chiudersi in un nulla di fatto

Dai finanziamenti al piano 'REPowerEu' per l’indipendenza dall’energia russa al tetto al prezzo del gas, passando per l'embargo che l'UE vuole imporre al petrolio in arrivo da Mosca. I capi di Stato e governo si incontreranno a Bruxelles il 30-31 maggio in un Consiglio europeo straordinario che si risolverà in poche decisioni concrete
Politica

"Ripotenziare" l'UE, parte la presidenza della Repubblica ceca alla prova della sicurezza energetica dell'Europa

"Contiamo su Praga per la rapida adozione del REPowerEU", il piano da 300 miliardi per affrancare gli Stati membri Ue dalla dipendenza energetica dalla Russia. Von der Leyen a Litomyšl al fianco del primo ministro ceco, Petr Fiala, lancia l'avvio del semestre di Praga e annuncia "a metà luglio" il piano per la riduzione della domanda di energia