Il più importante evento dell’anno
sugli affari europei.

3 Dicembre, Roma

Scopri di più

How Can We Govern Europe?

Torna “How Can We Govern Europe?”, il più importante appuntamento italiano dedicato agli affari europei. La settima edizione assume maggiore centralità alla luce dei devastanti effetti sociali ed economici della pandemia di Covid-19, e della ricerca di un ritorno alla normalità.

Anche quest’anno, esponenti di primo piano delle istituzioni politiche, nazionali ed europee, si confrontano con esperti e con rappresentanti del mondo produttivo sui temi di attualità nell’agenda dell’Ue. L’edizione 2020 si concentra in una giornata ricca di dibattiti, che quest’anno si svolgeranno in formula ibrida, con parte dei relatori collegati in videoconferenza e con la possibilità, per il pubblico, di seguire l’evento in live streaming sui canali social della testata.


Recovery Fund, Green Deal europeo, la digitalizzazione del lavoro e dell’istruzione e formazione, lo sviluppo tecnologico in agricoltura, le risposte della sanità pubblica e dell’industria farmaceutica al coronavirus: sono questi i temi dei sei dibattiti in programma, legati dal leitmotiv dei cambiamenti epocali prodotti dalla pandemia sull’Ue e sulla vita dei suoi cittadini.

OSPITI

Ve li presentiamo

Lorenzo Robustelli

Lorenzo Robustelli

Direttore di Eunews.it

Carlo Corazza

Carlo Corazza

Capo dell’Ufficio del Parlamento europeo in Italia

Vito Borrelli

Vito Borrelli

Vice Capo della Rappresentanza
della Commissione europea in Italia

Giuseppe Conte

Giuseppe Conte

Presidente del Consiglio dei Ministri*

Tito Boeri

Tito Boeri

Università Bocconi, Professore ordinario
di Economia

Marco Buti

Marco Buti

Capo di gabinetto del Commissario europeo
per l’Economia Paolo Gentiloni

Fabio Massimo Castaldo

Fabio Massimo Castaldo

Vicepresidente del Parlamento europeo

Giuseppe Provenzano

Giuseppe Provenzano

Ministro per il Sud e la Coesione territoriale

Nathalie Tocci

Nathalie Tocci

Direttore dello IAI

Agea

Laura Agea

Sottosegretaria per gli Affari europei

Daria Ciriaci

Daria Ciriaci

Cdp, Responsabile degli Affari Europei

Monica Frassoni

Monica Frassoni

European Alliance to Save Energy, Presidente

Mauro Petriccione

Mauro Petriccione

Direttore generale DG Clima della Commissione europea

 Salini

Massimiliano Salini

MEP, Commissione per i Trasporti e il Turismo

Barbucci

Giulia Barbucci

Comitato Economico e Sociale Europeo (CESE), Vicepresidente

Metta

Giorgio Metta

IIT, Direttore scientifico

Speaker 4

Paola Pisano

Ministro per l'Innovazione tecnologica e la Digitalizzazione*

Bertulessi

Santina Bertulessi

Vicecapo di gabinetto del Commissario europeo per l’Occupazione e i Diritti sociali

toia

Patrizia Toia

MEP, Vicepresidente Commissione Industria, Ricerca ed Energia

allegra

Mario Allegra

CNR, Direttore dell’Istituto Tecnologie didattiche

azzolina

Lucia Azzolina

Ministro dell'Istruzione*

Benini

Fabrizia Benini

Capo Unità Digital Economy and Skills
della DG CONNECT della Commissione europea

Smeriglio

Massimiliano Smeriglio

MEP, Commissione per la Cultura e l’Istruzione

Bellanova

Teresa Bellanova

Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali*

De Castro

Paolo De Castro

MEP, Commissione per l’Agricoltura e lo sviluppo rurale

Scannell

Michael Scannell

Direttore Generale aggiunto DG AGRI
della Commissione europea

Zezza

Annalisa Zezza

CREA-PB, Direttore di Ricerca

Baldassare

Simona Baldassare

MEP, Commissione Ambiente,
Sanità pubblica e Sicurezza alimentare

Pier Vincenzo Colli

Pier Vincenzo Colli

CEO Alfasigma

Magrini

Nicola Magrini

Aifa, Direttore generale*

Mastrangelo e Milani

Mastrangelo e Milani

CNR, Co-responsabile del progetto #FarmaCovid
dell’Istituto di Biofisica

Rasi

Guido Rasi

Direttore esecutivo EMA

Sileri

Pierpaolo Sileri

Viceministro della Salute*

Scala

Antonio Scala

Presidente Big Data in Health Society

Sassoli

David Sassoli

Presidente del Parlamento europeo

PROGRAMMA

(Ultimo aggiornamento: 26.11.2020)

Giovedì 3 dicembre

Presentazione evento:
- Stefano Di Persio, CEO, Eunews
- Lorenzo Robustelli, Direttore di Eunews.it

Saluti di benvenuto:
- Carlo Corazza, Capo dell’Ufficio del Parlamento europeo in Italia
- Vito Borrelli, Vice Capo della Rappresentanza della Commissione europea in Italia

Keynote speech
- Giuseppe Conte, Presidente del Consiglio dei Ministri*

Recovery Fund, la risposta Ue per risollevare l’economia segna una svolta di governance?
Le risorse stanziate dall’Unione europea sono sufficienti per far ripartire la generazione di lavoro, ricchezza e benessere per i cittadini? I meccanismi di accesso e utilizzo dei fondi consentono agli Stati membri di intervenire con tempismo ed efficacia? La necessità di una risposta comune alla pandemia ha permesso ai 27 di superare definitivamente le reciproche diffidenze e gli egoismi nazionali? Stiamo assistendo alla fine del “vincolo” dell’unanimità?

 

Moderatore: Lorenzo Robustelli, Direttore di Eunews.it

- Tito Boeri, Università Bocconi, Professore ordinario di Economia

- Marco Buti, Capo di gabinetto del Commissario europeo per l’Economia Paolo Gentiloni

- Fabio Massimo Castaldo, Vicepresidente del Parlamento europeo

- Giuseppe Provenzano, Ministro per il Sud e la Coesione territoriale

- Nathalie Tocci, Direttore dello IAI

Green Deal europeo, la riconversione verde come volano per uscire dalla crisi

La Commissione europea ha predisposto un piano di investimenti per mobilitare almeno 1.000 miliardi di euro in 10 anni, con l’obiettivo di rendere l’Europa il primo continente a impatto zero sulla natura. Il Budget Ue, il Just Transition Mechanism, il Next Generation Eu metteranno a disposizione ingenti risorse per orientare l’economia europea verso la sostenibilità. Come si declinerà l’ambizioso piano? Quali nuovi modelli si imporranno e come verranno incoraggiati dalla legislazione europea e nazionale?

 

Moderatore: Lorenzo Consoli , Giornalista di Askanwews

- Laura Agea,Sottosegretaria per gli Affari europei

- Daria Ciriaci, Cdp, Responsabile degli Affari Europei

- Monica Frassoni, European Alliance to Save Energy, Presidente

- Mauro Petriccione, Direttore generale DG Clima della Commissione europea

- Massimiliano Salini, MEP, Commissione per i Trasporti e il Turismo

Effetti “digitali” del coronavirus: la rivoluzione del lavoro

Lo smartworking si è imposto per far fronte alle restrizioni in periodo di lockdown, ma questa sperimentazione su vasta scala segnerà un cambiamento permanete verso un nuovo modello di lavoro, che avrà ripercussioni su moltissimi aspetti della vita quotidiana dei cittadini. In un’Europa in cui si lavorerà sempre meno in presenza fisica, come saranno riorganizzati gli spazi lavorativi? Che ripercussioni ci saranno sulla mobilità locale e sulle necessità abitative? Le infrastrutture di connettività sono pronte a supportare il cambiamento in corso? Come verranno regolamentati i nuovi rapporti di lavoro?

 

Moderatore: Valeria Manieri , Giornalista di Radio Radicale

- Giulia Barbucci, Comitato Economico e Sociale Europeo (CESE), Vicepresidente

- Giorgio Metta, IIT, Direttore scientifico

- Paola Pisano, Ministro per l'Innovazione tecnologica e la Digitalizzazione*

- Santina Bertulessi, Vicecapo di gabinetto del Commissario europeo per l’Occupazione e i Diritti sociali Nicolas Schmit

- Patrizia Toia, MEP, Vicepresidente Commissione Industria, Ricerca ed Energia


Intervista del Direttore di Eunews.it Lorenzo Robustelli al Ministro per gli affari europei Vincenzo Amendola


Pausa lavori


Inizio sessione pomeridiana

Effetti “digitali” del coronavirus: nuovi modelli per Istruzione e formazione

Con la chiusura di scuole, Università e centri di formazione, la didattica a distanza si è rivelata indispensabile per continuare a trasmettere conoscenza e competenze anche in una fase emergenziale. L’esperienza ha tuttavia evidenziato i limiti di modelli inadeguati all’era digitale. Come traghettare l’istruzione e la formazione nella nuova epoca? Quali investimenti sono necessari per adeguare scuole, Università e centri di formazione alla nuova sfida? Le dotazioni tecniche e le competenze digitali di famiglie e docenti sono adeguate?

 

Moderatore: Silvia Compagnucci, Direttore area digitale Icom

- Mario Allegra, CNR, Direttore dell’Istituto Tecnologie didattiche

- Lucia Azzolina, Ministro dell'Istruzione*

- Fabrizia Benini, Capo Unità Digital Economy and Skills della DG CONNECT della Commissione europea

- Massimiliano Smeriglio, MEP, Commissione per la Cultura e l’Istruzione

Pandemia e agricoltura europea: superare l'emergenza, governare la trasformazione

Il settore agricolo ha continuato a garantire la produzione anche in periodo di lockdown. Soprattutto in una prima fase, ha dovuto superare problemi come l'interruzione delle catene di approvvigionamento e la carenza di lavoratori nei campi. Più a lungo termine, persiste una contrazione della domanda determinata dalla chiusura di mense, alberghi e ristoranti. L’Ue ha risposto con misure straordinarie, durante la prima ondata: sono ancora sufficienti? La pandemia ha innescato alcune trasformazioni nel settore, soprattutto nella logistica. Trasformazioni destinate a durare? Si tratta di fenomeni limitati o possono avere implicazioni più profonde per il sistema agroalimentare? Come possono politica e ricerca indirizzare questi cambiamenti per la crescita di un settore vitale per l'economia e la società europea?

 

Moderatore: Angelo Di Mambro, Giornalista Ansa, Informatore Agrario

- Teresa Bellanova, Ministro delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali*

- Paolo De Castro, MEP, Commissione per l’Agricoltura e lo sviluppo rurale

- Michael Scannell, Direttore Generale aggiunto DG AGRI della Commissione europea

- Annalisa Zezza, CREA-PB, Direttore di Ricerca

Il sostegno europeo alle aziende farmaceutiche tra competizione e cooperazione

La comparsa del Sars- Cov-2 ha trovato impreparati i sistemi sanitari in tutto il mondo. L’Ue e gli stati membri hanno destinato ingenti risorse per combattere la pandemia sul fronte sanitario e della ricerca medica per lo sviluppo di cure e vaccini, con un sostegno senza precedenti alle aziende farmaceutiche. Quali frutti sta portando questa risposta alla pandemia? Qual è il bilanciamento tra cooperazione e competizione, tanto nei rapporti tra Stati, desiderosi di mettere per primi le proprie popolazioni al sicuro, quanto tra aziende, che puntano a primeggiare nell’individuazione del vaccino e delle cure più efficaci? Gli sforzi sostenuti dagli Stati membri sono in grado, come “effetto collaterale”, di rafforzare l’industria europea del farmaco, portando ad esempio al reshoring dei principi attivi, oggi prodotti in gran parte fuori dal nostro continente?

 

Moderatore: Simona Guagliardo, Analista politica Epc

- Simona Baldassare, MEP, Commissione Ambiente, Sanità pubblica e Sicurezza alimentare
- Pier Vincenzo Colli, CEO Alfasigma
- Nicola Magrini, Aifa, Direttore generale*
- Eloise Mastrangelo e Mario Milani, CNR, Co-responsabili del progetto #FarmaCovid dell’Istituto di Biofisica
- Guido Rasi, Direttore esecutivo EMA

- Antonio Scala, Presidente Big Data in Health Society

- Pierpaolo Sileri, Viceministro della Salute*

Conclusioni

- David Sassoli, Presidente del Parlamento europeo



*Invitato, partecipazione da confermare

in collaborazione con

SPONSOR

MEDIA PARTNER